Chiama ora - 081 264717

cessione-quinto-stipendio

Richiedi informazioni

Autorizzazione Privacy

Cessione del quinto dello stipendio a Napoli

finanziamenti con trattenuta mensile diretta sullo stipendio

Come funziona la cessione del V?


1) Richiedi informazioni o un preventivo sempre gratuitamente
2) Ricevi uno o più preventivi
3) Valuti i preventivi senza impegno alcuno
4) Scegli il Preventivo più adatto alle tue esigenze; la pratica viene processata e valutata, generalmente, entro 24/48 ore
5) In caso di esito positivo, firmi il contratto e, in pochi giorni, ricevi la somma richiesta mediante accredito o assegno


CHIAMA ALLO 081 264717



Cosa è la cessione del V.

Per quanto riguarda la cessione del quinto dello stipendio a Napoli, come in qualsiasi altra parte d’Italia, occorre sapere che, la legge n° 180 del 05/01/1950 e il regolamento attuativo DPR n° 895 del 28/07/1950, prevedono che i dipendenti possano ottenere dei finanziamenti, la cui restituzione possa avvenire mediante una trattenuta mensile diretta sullo stipendio.

In poche parole, ogni mese, viene trattenuta dallo stipendio del richiedente una rata, direttamente all'interno della busta paga, pari ad una somma corrispondete al quinto dello stipendio.

Per fare ciò, non vengono richieste particolari garanzie, né prese informazioni dettagliate sulla situazione finanziaria delle persone.

Non divengono elementi determinanti quindi, eventuali ritardi in precedenti pagamenti, disguidi, protesti o pignoramenti.

Anche chi è segnalato in CRIF o in qualsiasi altra banca dati può accedere a questa tipologia di finanziamento.

Quindi, in presenza dei requisiti richiesti relativi ad anzianità lavorativa, permanenza del minimo vitale e capienza nella busta paga, il finanziamento di norma viene erogato, indipendentemente dalla situazione debitoria del richiedente o dalla sua solvibilità.


Per questo motivo la cessione del quinto dello stipendio a Napoli diviene il principale strumento di pagamento o autofinanziamento per tutti coloro che presentano particolari situazioni pregresse.

Particolarmente utilizzato all’interno del contesto generale del credito al consumo, il prestito non finalizzato nelle sue forme tradizionali di rientro, costituisce una valida alternativa al prestito tradizionale, soprattutto in presenza di forte inaffidabilità del mercato e conseguente area di rischio.

Si tratta di una particolare forma di prestito personale che si estingue ratealmente, cedendo un ammontare fisso del proprio stipendio che può arrivare, come dice il nome stesso, a un valore massimo pari a un quinto dello stesso, ovviamente al netto delle ritenute.


Per maggiori informazioni o per aderire a questa forma di finanziamento potete contattare i consulenti di FinVomero e ricevere assistenza dedicata.


A chi è rivolta:
Dipendente statale

Dipendente pubblico
Dipendente privato
Pensionato in convenzione INPS

Con la Cessione del quinto:
Il prestito viene rimborsato direttamente dall'ente o la società che paga lo stipendio o la pensione
Il rimborso da 36 fino a 120 rate direttamente in busta paga/pensione, fino a un 1/5 della retribuzione netta
Coperture assicurative previste dalla normativa vigente incluse nei costi di finanziamento



La nostra trasparenza per la tua sicurezza:

Consulta la normativa cliccando su http://www.santanderconsumer.it/informazioni/trasp... 

Finvomero è collaboratore di Allegra S.p.A. - Agente in attività Finanziariacon sede legale in Via Forlanini 23 - 20134 - Milano

C.F. e P. Iva 08209071219, iscritta OAM al n. A10160

Mandataria di SANTANDER CONSUMER BANK S.p.A. con sede legale e Direzione Generale in Via Nizza 262/26 - 10126 - Torino


Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Per le condizioni contrattuali o per quanto non espressamente indicato è necessario fare riferimento al modulo denominato “Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori” disponibile presso le filiali.




Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Per il TAEG e per le condizioni contrattuali ed economiche dei prodotti illustrati e per quanto non espressamente indicato, è necessario far riferimento ai relativi “Moduli Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori” disponibili, anche su supporto cartaceo, presso l’Agente collocatore. Gli istituti finanziari si riservano la valutazione dei requisiti e del merito creditizio necessari alla concessione del prestito. Per le condizioni contrattuali delle polizze assicurative si rinvia ai Fascicoli Informativi, da leggere prima della sottoscrizione, disponibili presso le filiali.